Seleziona una pagina

In molti pensano che un investitore sia semplicemente una persona alla quale chiedere dei soldi, una specie di bancomat con le scarpe; ebbene, la realtà è ben diversa. Se ciò di cui hai bisogno è solo il denaro per sviluppare il tuo progetto, la risposta che ti sentirai dire da un investitore sarà: “Vai in banca!”. Ovviamente sappiamo tutti che la banca non fa prestiti ad alto rischio e soprattutto prestiti che possono essere insolventi.

A questo punto penserai di essere arrivato a un punto morto, a una situazione senza soluzione. Invece, l’investitore informale colma esattamente questa lacuna ed è il solo che possa intervenire in maniera seria e decisiva.

Quindi, cosa rende tale un investitore informale? E perché bisogna cercarlo? Un investitore che si rispetti deve avere tre “C” e la sua qualità dipende direttamente da esse: capitali, competenze e conoscenze.

Capitali. È certamente il motivo principale per cui si approccia un investitore il quale, in effetti, deve avere del denaro per essere definito tale.

Competenze. L’investitore entrerà a far parte dell’impresa e avrà un ruolo nelle decisioni. Egli investe in imprese che operano in settori che conosce e nel quale può trasferire le sue conoscenze dando un valido contributo strategico.

Conoscenze. Quali persone conosce l’investitore è un fattore importante in egual misura agli altri due e non deve essere sottovalutato. Infatti, egli può intervenire per avviare collaborazioni e trovare nuovi clienti.

Queste sono le tre principali caratteristiche che debbono essere ricercate e richieste in un investitore. A queste tre “C” potremmo aggiungerne anche una quarta: credibilità. In un duplice senso: sia la credibilità dell’investitore il quale deve essere una persona professionale e rispettata dalla comunità sia la credibilità che l’impresa acquisisce con il nuovo componente all’interno dell’amministrazione.

Perciò la prossima volta che cercherai un investitore, o ne sentirai parlare, pensa a queste “C”, ne apprezzerai maggiormente il valore e, chissà, magari otterrai un investimento.